Anamnesi nutrizionale – Programma completo Prima consultazione

Visita nutrizionale: come funziona e come approcciarsi al meglio

Perché rivolgersi a un nutrizionista? Come vengono valutati i fabbisogni? La dieta è settimanale o si può personalizzare diversamente?

La valutazione nutrizionale è una visita atta ad analizzare le abitudini alimentari di una persona, stimare le calorie introdotte e il bilanciamento dei nutrienti e mediante l’ausilio di parametri antropometrici definire la composizione corporea in termini di massa grassa e massa magra, stabilire il peso ideale e il fabbisogno ottimale giornaliero.

Il professionista valuta lo stile di vita di una giornata tipo: attività lavorativa, attività fisica, orario dei pasti, tipo e quantità degli alimenti. Indaga inoltre su altri fattori rilevanti come abitudine a fumare, consumo di alcolici e chiede se sono state diagnosticate dal medico determinate patologie oppure se sono presenti tra i famigliari stretti. Per poter effettuare un’analisi accurata di queste informazioni può richiedere la compilazione in anticipo di un diario alimentare di pochi giorni su cui l’interessato annota tutto ciò che accade in una giornata, compreso il peso degli alimenti consumati.

Quindi si passa alle misurazioni: peso e altezza, ma anche circonferenze corporee e altri punti di repere per definire come è distribuito il peso e predire se vi è rischio di sovrappeso o sottopeso o altre problematiche per la salute.

Una volta raccolte tutte queste informazioni si propone un modello dietetico personalizzato che permetta di raggiungere l’obiettivo che il professionista e l’interessato definiscono insieme. Il termine personalizzato indica proprio una dieta o una educazione alimentare che è costruita su misura dell’interessato: in questo modo l’obiettivo da raggiungere sarà reso più semplice e gradevole proprio perché si tengono in considerazione le esigenze della vita quotidiana del soggetto in questione.

Il compito del professionista è quello di preservare lo stato di salute, motivando e supportando l’interessato nei momenti critici.

Mens sana in corpore sano